Metodologia d'intervento per l'analisi forense

Indichiamo nel prosieguo la sequenza adottata dalla Divisione Forensics di INSIDE per l'espletamento delle attività di analisi dei dati, dal conferimento dell'incarico alla presentazione del report conclusivo:

  • Identificazione: per prima cosa vengono individuate tutte le potenziali fonti contenenti dati utili per produrre prove valide presentabili in Tribunale e viene pianificato un opportuno piano di lavoro.
  • Acquisizione: non bisogna mai accedere ai dati digitali senza utilizzare strumenti e procedure adeguate, pena l'invalidazione o l'inammissibilità delle prove presentate in giudizio. L'informazione digitale è fragile di per sè e può essere facilmente e/o involontariamente alterata da soggetti non qualificati anche solo accendendo il dispositivo sul quale è memorizzata.
    La metodologia d'intervento della Divisione Forensics di INSIDE garantisce che i dati siano acquisiti senza alterarli e/o danneggiarli. Viene effettuata una duplice copia forense dei dati e verificata l'integrità delle stesse tramite funzioni di hash. Tutte le operazioni vengono adeguatamente documentate garantendo una corretta catena di custodia.
  • Estrazione: lavorando sulla copia forense acquisita, INSIDE estrae i dati e le informazioni contenute nella copia perfetta del supporto oggetto di analisi. Il nostro processo di estrazione garantisce il recupero di file cancellati, file nascosti, file temporanei, frammenti di file e altre informazioni memorizzate su diversi dispositivi quali personal computer, server, telefoni cellulari, smartphone e navigatori satellitari.
  • Analisi dei dati: le informazioni, una volta estratte, vengono analizzate per ricostruire le attività svolte con il dispositivo digitale. Viene redatto un report conclusivo, contenente tutte le informazioni di interesse, che può essere utilizzato per valutazioni interne all'azienda o in giudizio.